Il Mercato del Cibo a Domicilio in Italia: tra conferme e Novità

 Il Mercato del Cibo a Domicilio in Italia: tra conferme e Novità

Il mercato del food delivery negli ultimi anni ha conosciuto una serie di cambiamenti sostanziali che hanno fatto sì che diventasse uno dei punti fondamentali dell’economia della ristorazione.
Sono sempre di più, infatti, le applicazioni e i siti web che hanno come scopo principale quello di consegnare a domicilio ogni tipologia di pasto al cliente, partendo dai semplici panini fino ad arrivare a veri e propri piatti complicati come ad esempio la cucina multietnica.
Le scelte che il cliente ha a disposizione sono varie, sia per quanto riguarda il tipo di pietanza da consumare, sia per quanto riguarda l’applicazione cui fare riferimento.
Come è facilmente intuibile ognuna di queste applicazioni segue una logica pressoché identica, andando a raggruppare attraverso la posizione geografia del proprio dispositivo tutti i ristoranti che hanno deciso di aderire a questo tipo di consegna online.
Il cliente non deve far altro che indicare la sua posizione, scegliere cosa mangiare e pagare con carta di credito.

Il mercato del Food Delivery: una continua conferma

Nonostante i primi momenti di incertezza, il mercato del cibo a domicilio si è guadagnato un posto sempre più preponderante nell’ambito dell’economia e del marketing, diventando una vera e propria miniera d’oro di guadagno.
Ad avvalorare questa tesi sono le cifre: negli ultimi tempi, infatti, il mercato del Food Delivery ha comportato un incremento del fatturato pari a 566 milioni di euro, registrando così una variazione percentuale del 56%.
I motivi principali per cui piattaforme adibite a tale scopo come Glovo, Deliveroo, Just Eat e Ubereats hanno riscosso un successo così grande risiedono soprattutto in fattori prettamente sociali ed antropologici: ordinare del cibo online avendo anche la possibilità di scegliere tra i vari piatti e con dei prezzi sempre aggiornati fa in modo che il bisogno di sentirsi ”coccolati” venga appagato; è innegabile, infatti, che l’attesa di un pasto diverso da attendere tenti moltissime persone, conciliando così l’utile e il dilettevole.

Il Food Delivery come arma contro la crisi economica

Quando si parla di cibo a domicilio non si può non pensare all’importanza che ha rivestito questo mezzo durante l’ultima crisi economica.
A causa della pandemia da COVID-19, infatti, sono stati tanti i ristoratori che si sono trovati nella situazione di non poter aprire i propri locali, registrando così innumerevoli perdite.
Il distanziamento sociale, l’uso obbligatorio della mascherina e tutte le altre direttive impartite dal governo hanno causato un innegabile stallo della ristorazione; a tal proposito il mercato del Food Delivery ha fatto sì che molti imprenditori potessero continuare a sopravvivere in un contesto economico gravemente lesionato, proprio avvalendosi delle tante applicazioni preposte alla consegna di cibo a domicilio.
Con pochi e semplici click, infatti, il cliente può ordinare ciò che desidera senza muoversi da casa, andando così a limitare in maniera decisiva gli spostamenti da casa.

EatScanner: una vera e propria rivoluzione

Una volta analizzato il contesto nel quale si muovono le varie applicazioni preposte al Food Delivery, si rivela essere di importanza fondamentale focalizzare la propria attenzione su EatScanner, un servizio (disponibile sia tramite applicazione che sito web) che garantisce la consegna di una cena a casa con delle logiche del tutto nuove.
Il funzionamento dell’applicazione è semplice: EatScanner ha come scopo principale quello di aggregare tutti i ristoranti che consegnano tramite circuiti come JustEat, Ubereats, Glovo, Deliveroo e via dicendo in un’unica pagina; in questo modo il cliente non dovrà passare da un’applicazione all’altra, ma grazie ad EatScanner potrà visionare i menù di tutti i ristoranti raggruppati in un’unica pagina, scegliendo così quello più conveniente.
A tal proposito il concetto di convenienza assume un ruolo di importanza fondamentale all’interno della politica di EatScanner, grazie ad un funzionamento semplice ed improntato a garantire al cliente l’opzione economicamente migliore.

Perché con EatScanner si risparmia?

Il motivo principale per cui con EatScanner si risparmia è perché la piattaforma ha come scopo fondamentale quello di raggruppare tutti i ristoranti- i quali si appoggiano ognuno di essi ai differenti circuiti di consegna a domicilio- in un’unica pagina: il risultato diretto di questa precisa politica lavorativa, è che il cliente potrà consultare tutti i menù simultaneamente, confrontando in tempo reale sia i prezzi dei piatti che desidera consumare, sia il costo effettivo della consegna.
Una piattaforma, quindi, che dà al cliente la possibilità di poter scegliere tra le opzioni che più corrispondono alle proprie specifiche esigenze personali, ponendo in essere un’adeguata scrematura che gli darà l’occasione di poter conciliare tutti quelli che sono i crismi imprescindibili di utile e dilettevole, efficienza e funzionalità.
EatScanner riesce a raggruppare tutti i ristoranti che si appoggiano ai tanti circuiti di consegna a domicilio, offrendo così la possibilità di scegliere cosa mangiare anche dando uno sguardo alle recensioni presenti.

Cosa mangiare con EatScanner?

Una volta compreso il funzionamento di EatScanner e una volta identificate tutte le sue opzioni, sorge spontaneo chiedersi quali siano le preparazioni messe a disposizione da questo tipo di servizio.
La risposta a tale quesito è semplice: EatScanner offre una scelta davvero ampia, partendo dalla classica pizza o dalla pasta, fino ad arrivare alla cucina cinese, giapponese, indiana, vegetariana, mediorientale e via dicendo. Sia che si voglia mangiare un Hamburger durante una partita di calcio o che piuttosto si voglia mangiare un kebab per assaggiare sapori e sensazioni diverse, EatScanner riesce a conciliare tutte le esigenze del cliente, offrendogli un vasto ventaglio di scelta.
A questo punto, quindi, l’unico limite è proprio la fantasia del cliente: tutto infatti dipende solo ed unicamente dai desideri specifici di quest’ultimo, potendo in questo modo scegliere tra tanti piatti diversi e tra le cucine più varie e disparate.

Come funziona EatScanner per un ristoratore?

Prima di approfondire la questione circa il funzionamento di EatScanner, è importante fare una precisazione: il servizio è rivolto a tutti i ristoranti che hanno il servizio di Food Delivery e che effettuano consegne sia autonomamente che appoggiandosi ai vari circuiti di consegna di cibo a domicilio.
Come si è avuto modo di dire in precedenza, il mondo della ristorazione sta conoscendo una crisi non indifferente a causa delle varie misure restrittive imposte dal Governo (misure, sia chiaro, assolutamente necessarie); affinché si possa contrastare questa problematica sempre più preoccupante, EatScanner offre la possibilità ai ristoratori di registrare la propria attività in maniera totalmente gratuita, senza cioè chiedere alcun costo e senza dover inserire nessuna tipologia di pagamento.
Un mezzo attraverso il quale, quindi, si ha la possibilità concreta di poter aiutare la ristorazione senza gravare ulteriormente sulle tante spese di gestione che gli imprenditori devono attualmente affrontare senza entrate.

Come registrarsi su EatScanner come ristoratore

Il primo passo da compiere qualora ci si voglia iscrivere su EatScanner come ristoratori, è sicuramente quello di visitare l’apposita pagina web o di scaricare l’applicazione dal proprio store.
Una volta espletato questo passaggio fondamentale, il prossimo step è quello di aggiungere i propri orari di apertura e i relativi costi del servizio.
Attraverso il pannello di controllo di gestione del proprio account, si ha la possibilità di aggiungere il proprio menù, presentarli e aggiungere informazioni importanti come ad esempio la relativa disponibilità (a seconda anche della stagione per quanto riguarda alcune pietanze) e i prezzi.
Utilizzando l’apposita funzione delle consegne, invece, il ristoratore avrà la possibilità di poter gestire a trecentosessanta gradi tutti i processi di consegna, interagendo direttamente con la community di EatScanner che forniranno tutte le informazioni necessarie per poter effettuare la consegna (come ad esempio numero di cellulare, indirizzo di consegna, email e altro).

Food Delivery: una realtà destinata a crescere

Come più volte ribadito nel corso di questo articolo, il mondo del Food Delivery è in costante crescita: sono sempre di più le città italiane che decidono di aderire alle tante iniziative di consegna di cibo a domicilio, facendo così in modo che la ristorazione possa ampliare il suo raggio di operatività.
Sia che non si abbia voglia di recarsi di persona in pizzeria, o che piuttosto non si abbia avuto il tempo di preparare un pasto autonomamente, utilizzando EatScanner si avrà la possibilità di poter scegliere cosa mangiare a cena senza ulteriori problematiche di sorta, avvalendosi dei tanti ristoranti che collaborano con tale piattaforma e offrendo così un ventaglio di scelte decisamente ampio e variegato.
Tutto ciò che resta da fare, quindi, è solo scaricare l’applicazione di EatScanner o in alternativa visitare l’apposito sito web, spulciare tra le tante offerte messe a disposizione e scegliere l’opzione che più soddisfa le proprie esigenze.